Non dovuto il contributo di bonifica in assenza di servizio

Grande successo degli Avv.ti Angelica Carnevale e Francesco Minazzi, che hanno assistito i proprietari terrieri e gli agricoltori dell’aquilano contro il Consorzio di Bonifica “Aterno-Sagittario”: l’assenza di servizio comporta il divieto per il Consorzio di chiedere il pagamento ai consorziati.

Esprimiamo profonda soddisfazione per aver conseguito un risultato che ristabilisce la giustizia, finora negata, ai consorziati della Valle dell’Aterno, i quali – a differenza di quelli della Valle Peligna – hanno visto sinora lesi i diritti non solo fiscali, ma anche di corretta gestione imprenditoriale e concorrenziale, avendo dovuto finora puntare solo su colture meno redditizie a causa dell’assenza di acqua. Non riteniamo, infatti, giusto che gli imprenditori, già vessati dalla tassazione generale, subiscano anche un incremento di costi, mentre l’ente pubblico la fa sempre da padrone.

Se ne parla anche sui quotidiani locali: http://www.primadanoi.it/news/cronaca/577737/agricoltori-massacrati-dal-consorzio-di-bonifica-possono-rifiutarsi-di-pagare-i-contributi.html#.WvmxPCIJnm4.facebook